lunedì 6 novembre 2017

Close Down, Move On

Solo qualche settimana fa questo blog veniva insignito dell'ennesimo ambitissimo premio: nello specifico sto parlando del Blogger Recognition Award, assegnatomi quasi in contemporanea dagli amici de Il Cumbrugliume, de Il Zinefilo e di Pietro Saba World.
Sono sempre stato, come sapete, un po' titubante sull'effettiva opportunità di prolungare all'infinito, di nomination in nomination, questi simpatici giochini, attraverso i quali ci si scambiano apprezzamenti, si confermano simpatie e si saldano rapporti. Senza scendere troppo nella questione avrete ormai già capito che questa volta (che è pur sempre una delle rare volte) ho deciso di soprassedere, senza tuttavia astenermi dal ringraziare calorosamente gli amici che mi hanno nominato.
Il fatto è che questo post ha uno scopo totalmente diverso, come capirete continuando a leggere, ed è quasi una beffa che arrivi dopo tutti i grandi propositi di miglioramento che sono stati annunciati qui non più di due mesi fa. Ma la vita è come una scatola di cioccolatini, per parafrasare quel tizio di quel film famoso: non sai mai quello che ti capita.
Qualcuno di voi aveva già fiutato l'arrivo di questo post interrogandosi sui miei vaghi accenni a un imminente cambiamento. Ebbene, il fatidico giorno del cambiamento è già arrivato e oggi, 6 novembre 2017, il blog abbassa ufficialmente la saracinesca per un periodo di tempo indeterminato.

martedì 31 ottobre 2017

Orizzonti del reale (Pt.15)

Philippe de Champaigne,
Moïse avec les Dix Commandements, 1648, olio su tela
LA PRIMA PARTE SI TROVA QUI

La lunga parte di Orizzonti del Reale dedicata a John Marco Allegro termina qui. Quello che nelle mie intenzioni originali doveva essere poco più che un “inciso” nell’ambito di un progetto eterogeneo ha finito per occupare fin troppo spazio, ma tant’è. Resta solo da aggiungere qualcosa a proposito dell’idea-nucleo del suo saggio, un argomento a cui abbiamo già accennato ma che meriterebbe ancora pagine e pagine di discussione: quella così controversa e cruciale che riguarda le tracce dell’antico culto della fertilità degli Israeliti che, secondo lui, sarebbero contenute nella letteratura sacra, ovvero i nomi segreti del dio-fungo e tutto il rituale della morte-rinascita.
Se l'Antico Testamento ha un tono tutto sommato leggero e scanzonato, ravvisabile in giochi di parole e doppi sensi, il Nuovo Testamento ha una connotazione più profetica e, potremmo dire, più esoterica; ma nelle sue dissertazioni Allegro va molto oltre, affermando che quest’ultimo contiene invocazioni e incantesimi fra i quali va annoverato anche il “Padre Nostro”. Il verso “come in cielo, così in terra” ha in effetti una certa rassomiglianza con il motto ermetico “come in alto, così in basso”, probabile retaggio di una comune, antica sapienza, ma non mi aveva mai sfiorato l’idea non tanto che questa preghiera potesse avere un significato occulto, quanto che questo significato potesse essere diverso da quello che io supponevo.

giovedì 26 ottobre 2017

Cinquecento!

Da che parte comincio? Potrei cominciare dall’inizio, raccontando come fu che in quel piovoso pomeriggio di aprile di qualche anno fa mi rimboccai le maniche e mi misi a scrivere il primo articolo su The Obsidian Mirror... ma l'ho già fatto tante volte (tra l'altro è nell'aria un "meme" che chiede espressamente di raccontare i propri inizi, per cui potrei rimandare il piacere di farvi nuovamente sorbire quel racconto a uno dei prossimi articoli).
Oggi il blog festeggia il suo cinquecentesimo post e, come è ormai tradizione da queste parti, è una fantastica occasione per darsi ai bagordi. A beneficio di chi mi segue da poco, inizio col dire che la pratica di festeggiare il post con il “doppio zero” è una scelta che ho sempre preferito a quella classica del “bloggheanno” (o “compleblog” che dir si voglia): celebrare un centenario per me significa mettere in archivio un risultato effettivamente raggiunto, quello della scrittura, risultato che prescinde dalla variabile tempo, visto che ai compleanni ci si arriva sempre e comunque, anche senza scrivere niente.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...